L’Ue frena i viaggi Italia in rosso scuro

  • Coronavirus

ROMA Dobbiamo stare al sicuro e scoraggiare viaggi non essenziali finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente». La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen introduce così alcune novità negli spostamenti all’interno e al di fuori dell’Ue per contenere l’epidemia. Intanto, la mappa del rischio del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) è stata aggiornata con l’aggiunta del colore “rosso scuro” (che si applica alle aree in cui il tasso di notifica delle infezioni di 14 giorni è di 500 o più). In rosso scuro sarà anche l’Italia - per alcune zone - insieme ad ampie zone del Portogallo e della Spagna e alcuni territori di Francia, Germania e Paesi scandinavi. «Per chi vuole viaggiare nelle aree rosso scuro sarà richiesto il test prima della partenza e la quarantena dopo l’arrivo», ha spiegato ieri  il commissario Didier Reynders.  In parallelo vengono proposti  requisiti più rigorosi per i viaggiatori internazionali verso l’Ue: test, quarantene e un futuro modulo comune europeo di localizzazione dei passeggeri.

METRO

 

Articoli Correlati
Coronavirus

Un Dpcm più durocontro le varianti

Italia vira in arancione e dilaga il Covid “inglese”, pronte misure di contenimento localizzate
Coronavirus

Zone rosse, le scuoletornano tutte in Dad

Nuovo decreto, in area rossa le scuole di ogni ordine e grado saranno con didattica a distanza
Coronavirus

Kurz attacca Ema"Sui vaccini troppo lenta"

Austria, Kurz attacca sui vaccini: “Ema troppo lenta nelle approvazioni"