Il Pd: "Sulla giustizia difficile tenere la maggioranza"

  • la crisi di governo

Sulla giustizia il Governo rischia, e a dirlo è il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, all'assemblea del Pd di Parma: "Mercoledì si andrà a votare la relazione sulla giustizia del ministro Bonafede. Sarà un passaggio molto difficile, non si discuterà davvero sulla relazione Bonafede, ma sulla politica che è stata fatta nei mesi scorsi. Non solo sarà difficile allargare la base della maggioranza, ma sarà difficile tenere insieme la maggioranza acquisita al Senato. Quindi riteniamo che ci voglia una iniziativa politica del governo e del ministro Bonafede per dare il segnale di un fatto nuovo senza il quale si rischia di andare a sbattere". 

Un governo di larghe intese? "Io non la vedo come praticabile, lo dico con molta franchezza, perchè si tratta di una soluzione che non corrisponde all'interesse generale in questo momento. Non possiamo andare in Europa a parlare del futuro dell'Italia con i seguaci di Trump. Per il Pd sarebbe un disastro politico". Quanto a Renzi e Italia Viva, "rimettere insieme i cocci ci porterebbe al punto in cui eravamo una settimana fa. L'idea che ci rimettiamo a un tavolo con Italia Viva facendo finta che non è successo niente non sarebbe compreso nel Paese".

Articoli Correlati
la crisi di governo

Draghi al Quirinalecon la lista dei ministri

Il Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi è giunto al Quirinale
la crisi di governo

Draghi al Quirinalealle 19 da Mattarella

Mario Draghi al Quirinale alle 19 dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
la crisi di governo

Per il Governo Draghiil giorno della squadra

Il premier incaricato lavora in assoluto silenzio. Via libera dalla consultazione online del M5S