Europa, pressioni su Ema "Fate presto con AstraZeneca"

  • Coronavirus

Nel giorno in cui il vaccino AstraZeneca  è stato autorizzato dalla Gran Bretagna, tornano le pressioni sull'Ema per accelerare: il ministro della salute tedesco, Jens Spahn, ha sollecitato “un esame rapido e approfondito” del vaccino AstraZeneca da parte dell'Ema.  Spahn ha anche ricordato che, nei primi giorni di gennaio, è prevista l'autorizzazione da parte dell'Ue del vaccino Moderna. “Ci aspettiamo che l’autorizzazione del vaccino Moderna arrivi entro la prossima settimana”.

Il via libera da parte dell'Agenzia per la regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari  del vaccino di Oxford AstraZeneca era già stato annunciato lo scorso 27 dicembre da un intervento del ministro della salute britannico Matt Hancock e dell’amministratore delegato della multinazionale anglo-svedese, Pascal Soriot. La sottomissione dei dati necessari alla richiesta per l’autorizzazione è stata fatta alla MHRA il 23 dicembre scorso. "La decisione dell'MHRA - si legge in una nota diffusa da AstraZeneca - si è basata sul parere indipendente della sua Commissione sui medicinali per uso umano a seguito di una revisione continua dei dati dello studio che includeva un'analisi ad interim del programma di Fase III condotto dall'Università di Oxford. I dati sono stati pubblicati anche su The Lancet l'8 dicembre 2020". Proprio a seguito della pubblicazione di quello studio erano emerse alcune critiche al vaccino in particolare riguardo al dosaggio. Dai risultati sembrava infatti che dosi minori di vaccino comportassero una protezione più alta nei confronti del virus. In particolare, per i soggetti a cui era stata somministrata prima una mezza dose di vaccino e poi una seconda intera, si era registrata una protezione pari al novanta per cento contro il 62% registrata nei volontari a cui sono state somministrate due dosi intere.

Articoli Correlati
Coronavirus

Nuova variante a New Yorksembra resistere al vaccino

Una mutazione del Covid su cui il vaccino non avrebbe effetti si sta diffondendo a new York
Coronavirus

Draghi al vertice Ue"Niente scuse sui vaccini"

Linea dura del Presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel primo Consiglio Europeo da premier
Coronavirus

Vaccino Johnson & Johnson"efficace con dose singola"

La Fda Usa "confermato la sicurezza e l'efficacia della dose singola del vaccino di Johnson & Johnson