Virus e cambi stagionali: pure i capelli ne risentono

  • BENESSERE

ROMA Sono un biglietto da visita della nostra salute, del benessere generale dell'intero organismo. I capelli risentono moltissimo dei piccoli e grandi disturbi fisici e psichici, così come dei contraccolpi sia interni che esterni. Influenzati da fattori stagionali o di stress, in questi tempi di pandemia  sono ancora più sensibili a ogni cambiamento dell'equilibrio sia del corpo che della mente. Come è stato evidenziato recentemente il Covid-19 in alcuni casi di positività al virus (circa il 30%) può provocare la caduta dei capelli in una maniera evidente ma che per fortuna è temporanea e non irreversibile. Diverse persone che sono state colpite dal coronavirus e sono guarite hanno avuto come effetto post contagio la perdita di intere ciocche, l'indebolimento e il diradamento della chioma sia negli uomini che nelle donne. Si tratta del cosiddetto “telogen effluvium acuto” che può far perdere fra i 100 e i 200 capelli in un solo giorno, un fenomeno legato agli eventi traumatici di ogni genere e condizioni di stress prolungato che possano portare a questi effetti. Ma che non provoca la perdita totale come avviene nei trattamenti antitumorali. Per riportare la capigliatura in salute nei casi più gravi si usano cortisonici locali e integratori alimentari e cibi con proprietà antiossidanti. Questi ultimi sono consigliati anche per fortificare i capelli che diventano più deboli in tutti i periodi della vita in cui le difese immunitarie si abbassano.

 

LUISA MOSELLO

Articoli Correlati

La Valdichiana finiscenell’eccellenza europea

Nove comuni della Valdichiana Senese rappresenteranno l’Italia nella rete europea di destinazioni d’eccellenza Eden

Dall'Istituto Bambin Gesù le regole per crescere in salute

Poche regole ma buone messe a punto dagli esperti per far crescere bene i propri figli

Istat: il reddito salee si allunga la vita

Segnali incoraggianti nel rapporto annuale sugli indicatori del Benessere equo e sostenibile dei territori