Morto Vincenzo Desario vent'anni ai vertici Bankitalia

  • Bankitalia

E' morto a Roma Vincenzo Desario, ex direttore generale della Banca d'Italia. Fu grazie a lui, soprannominato "lo sceriffo", che vennero alla luce i casi della Banca Privata di Michele Sindona, di Italcasse e del Banco Ambrosiano. 

Desario, nato a Barletta nel 1933,  era entrato a Palazzo Koch nel 1959 nei ruoli ispettivi e ne aveva scalato i vertici fino a diventarne il numero due nel 1993, ruolo che ha ricoperto per 12 anni. Era andato in pensione nel 2006. 

Articoli Correlati
Bankitalia

Il debito pubblico volaa giugno 2.530,6 miliardi

A fine giugno il debito delle Amministrazioni pubbliche era pari a 2.530,6 miliardi, con un incremento di 20,5 miliardi
Bankitalia

Rilancio, Visco avverte"Serve un piano ben costruito"

Il governatore della Banca d'Italia: "Questa incertezza non vuole dire che non dobbiamo fare niente"
Bankitalia

Strigliata alle bancheche ritardano i prestiti

Strigliata di Bankitalia alle banche in ritardo sul fronte dell'erogazione dei prestiti alle imprese