Effetto Covid sul Natale Consumi in picchiata

  • Milano

La Lombardia ieri è diventata arancione e le strade dello shopping si sono subito affollate, mentre il Comune ha annunciato che da domani si accenderanno le luci di Natale in diverse strade commerciali, grazie al contributo di sponsor e associazioni: un grande tappeto di luce  di led bianchi e blu illuminerà Milano per oltre 4 chilometri, da Gratosoglio fino a Porta Nuova.
 Ma la strada è in salita. Secondo  l'Ufficio studi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza il calo dei consumi rispetto al 2019 sarà del 20,3 % a causa dell’emergenza sanitaria. L’unica nota positiva è un +1,8 per cento solo per l'alimentare, visto che non possiamo fare altro mangeremo di più e avremo bisogno di rinnovare il nostro equipaggiamento tecnologico (tablet, smartphone, etc) , settore previsto  stabile.  Crollo annunciato del 62,6% per la ristorazione. Molto peggio per spettacoli, turismo e viaggi, con un tonfo del -80%. -22 % per abbigliamento.
Se l’economia e il commercio vedono grigio qualche conforto arriva dai dati di ieri: il tasso di positività sui tamponi è sceso all’11,2% (aveva superato il 20%), i nuovi positivi sono 3.203,  calano i malati ricoverati (-12 in terapia intensiva, -216 in altri reparti). Il numero dei decessi è sempre alto, 135 vittime. Nella  provincia di Milano sono stati registrati 973 nuovi casi, di cui 386 nel capoluogo.  

 

Articoli Correlati

Contro la Dad proteste anche alle medie

Continuano le occupazioni simboliche

Occupazioni al liceoper protesta contro la DAD

Le iniziative dei collettivi al Severi Correnti, al Tito Livio e al Volta