Bimbo caduto dalle scale Udienza preliminare per le maestre

  • Milano

TRIBUNALE Sarà celebrata la prossima settimana, il 3 dicembre, l’udienza preliminare del procedimento a carico delle due maestre di 42 e 37 anni accusate di concorso in omicidio colposo per omessa vigilanza del bambino di quasi sei anni morto dopo essere precipitato il 18 ottobre 2019 dal secondo piano della scuola elementare “Giovanni Battista Pirelli”, in zona Bicocca a Milano. Davanti al gup Elisabetta Mayer comparirà anche la terza indagata, la collaboratrice scolastica di 58 anni, che ha chiesto, in accordo con la procura, di patteggiare a un anno e dieci mesi per lo stesso reato. La proposta dovrà essere giudicata ed eventualmente ratificata dal giudice.

Dalla ricostruzione dei Carabinieri, coordinati dal pm Maria Letizia Mocciaro, era emerso che il bambino fosse andato da solo in bagno con il consenso della due maestre, di cui una di sostegno, e nel rientrare in classe dopo aver utilizzato i servizi, avesse trovato una sedia con le rotelle in corridoio. A quel punto il piccolo l’avrebbe avvicinata al corrimano e si sarebbe arrampicato sopra. Quando ha sentito e poi visto i bambini di una classe più grande uscire dall’aula al piano inferiore si sarebbe incuriosito e sporgendosi eccessivamente avrebbe perso l'equilibrio, precipitando per oltre undici metri. 

Articoli Correlati

Occupazioni al liceoper protesta contro la DAD

Le iniziative dei collettivi al Severi Correnti, al Tito Livio e al Volta

Albero ferma tramin via Pascoli

Per fortuna non ha colpito il mezzo, ma solo la linea elettrica

Lombardia, gli studenti in classe il 18 gennaio

Dopo la sentenza del Tar contro la Dad fino al 24