Il Teatro di Roma resta “aperto”

  • teatro roma

ROMA Il Covid ha chiuso il Teatro di Roma. Ma lo stesso Teatro di Roma  continua a “vivere”. Dall’Argentina all’India gli spazi si aprono per ospitare non più spettacoli e pubblico bensì residenze e prove dal vivo per artiste e artisti che sono rimaste coinvolte nella sospensione del lavoro.

Spazio dunque alle compagnie indipendenti, quelle più colpite dagli effetti della chiusura per il Coronavirus.

Fino a tutto dicembre il Teatro India e l’Argentina vedranno alternarsi sul palco residenze artistiche, prove e inediti affacci nella vita creativa della macchina teatrale.

Fra loro di scena - si per dire - fino al 22 novembre Silvia Rampelli e Marina Donatone.

Poi, dal 22 al 30 novembre toccherà a  Giorgina P - Bluemotion e a molti altri.

Intanto, sul sito teatrodiroma.net sono online le prove de Le metamorfosi di Kafka regia di Barberio Corsetti.

METRO

Articoli Correlati
teatro roma

Al Teatro Argentina il ricordo di Nilde Iotti

Martedì alle 21 dal Teatro Argentina, diretta streaming sulle pagine social e il sito della Fondazione Gramsci e della Fondazione Nilde Iotti di “Grazie Nilde”
teatro roma

Le eroine di Ovidio restano online

“Ovidio Heroides vs Metamorphosys” con Manuela Kustermann e Cinzia Merlin resterà online fino a domenica 29 novembre
teatro roma

La vita di Flaianova in scena con Guanciale

"Non svegliate lo spettatore" sarà il 2 settembre alla cavea dell'Auditorium Parco della Musica