Giro a Geoghagan Hart ma la sorpresa è Ganna

  • Giro d'Italia

CICLISMO Tao Geoghagan Hart ha vinto l’edizione numero 103 del Giro d’Italia. Il corridore della Ineos Grenadiers ha sottratto la maglia rosa a Jai Hindley nell’ultima tappa di ieri. Il ciclista britannico, 25enne, ha anche conquistato la maglia bianca come miglior giovane. Hindley ha ceduto la maglia di leader ma ha chiuso la corsa rosa al secondo posto. Ha completato il podio un altro ciclista della Sunweb, Wilco Kelderman, terzo. 
Ecco Ganna
Vietato fare paragoni. Però la quarta vittoria in questa edizione del Giro per Filippo Ganna, campione del mondo a cronometro che ha trionfato ieri nella prova contro il tempo di 15,7 km da Cernusco sul Naviglio a Milano, ricorda tanto il passo di un grande del passato come Moser. Il corridore della Ineos Grenadiers ha preceduto ieri di 32 secondi Rohan Dennis e Victor Campenaerts, ma ad impressionare è stato il suo poker di vittorie che, oltre quella di ieri, conta anche le crono di Palermo e Valdobbiadene intervallate dall’impresa in solitaria sulla Sila. 

Articoli Correlati
Giro d'Italia

Giro, tappa a GeogheganAlmeida resta in rosa

Tao Geoghegan Hart ha vinto la 15/a tappa, 185 km con partenza dalla Base Aerea Rivolto e arrivo a Piancavallo
Giro d'Italia

Giro, tappa a PradoAlmeida resta in maglia rosa

Manuel Narvaez Prado si è aggiudicato la dodicesima tappa del Giro d’Italia, da Cesenatico a Cesenatico di 204 chiometri.
Giro d'Italia

Moser: «E' da vedereche il Giro arrivi a Milano...»

Pessimismo del campione dopo il ritiro (causa virus) di ben due squadre dalla corsa rosa