Inter, in cinque partite rinascere o appassire

  • Calcio

CALCIO Raccolgliere i cocci dopo la sconfitta del derby. Raccogliere i cocci dopo il pareggio con il modesto Borussia Mönchengladbach. In casa Intere non si fa altro ultimamente, ma non c’è tempo per piangere o per lamentarsi della tempesta Covid che si è abbattuta sulla squadra (7 positivi, finora): i nerazzurri sono infatti attesi da 5 partite in 15 giorni che potranno già definire la stagione. In due settimane la banda Conte dovrà vedersela con Genoa, Shakhtar Donetsk, Parma, Real Madrid e Atalanta, senza la possibilità di poter sbagliare un colpo: in campionato infatti il ritardo è già sensibile, in Champions un altro passo falso vorrebbe dire eliminazione. Poi, oltre al flagello Covid ed al morale per ora ai minimi, ci sono gli acciacchi. Sanchez è uscito malconcio dalla sfida di Champions contro i tedeschi, Sensi non è al meglio.

Articoli Correlati

Dopo la follia di Vidall'Inter si consola con Brozo

Il croato finalmente guarito dal Covid. Potrà dare una mano a centrocampo negli ultimi due match decisivi (e disperati) in Champions

Il ct svedese“apre” al ritorno di Ibra

Sarebbe clamoroso, dopo l'addio del 1996. Intanto Zlatan, pur infortunato, su Instagram fa una formazione speciale...

Juve, Khedira ai salutiSale il prezzo di Morata

La Signora si prepara a ricevere il Cagliari con problemi in difesa, intanto però deve pensare alle spine di mercato