Il calcio femminile nella penna di Baruffaldi

  • Libri

SPORT Parlando con con Maurizio Baruffaldi, una delle firme storiche di Metro, a proposito del suo romanzo “Lo spareggio”, ho pensato subito al film del 2002 “Sognando Bekham”. Ma è stato un errore, perché dal 2002 ad oggi il calcio femminile è diventato un movimento enorme. Qualche numero: in Italia, negli ultimi 10 anni, le calciatrici tesserate sono aumentate del 39,3%, passando da meno di 19.000 a 25.896. Su base annua l’aumento è stato dell’8,3%. E, del resto, sono sempre di più anche i tifosi. Il merito è delle ragazze terribili di Milena Bertolini, che hanno fatto innamorare un Paese intero. «Io ho perso le mie perplessità sul calcio femminile da quando ha messo i tacchetti mia nipote, tanto che un Natale sono arrivato a regalarle una coppia di scintillanti parastinchi- spiega Maurizio Baruffaldi - la vidi in campo per la prima volta a 7 anni, unica donna in una squadra maschile, ed è stato così fino ai 12 compiuti». Ora la ragazza gioca nelle giovanili dell’Inter. Ma non è che sia sempre facile iniziare. «Mia nipote i piccoli cedimenti li ha consumati e vinti nella sua stanzetta, morbido ring dove si affrontano volontà e umiliazione; perché per praticare uno sport dove sei l’unica femmina devi avere dentro lo spirito di un samurai. E a questo samurai mi sono ispirato, per scrivere il mio romanzo “Lo spareggio”». Il libro incrocia le vicende di Giulia, Gianni e Simona e ha come sfondo una visione romantica del pallone. In altri Paesi, come l’Inghilterra, le tesserate sono tre volte di più rispetto all’Italia. Ma l’evoluzione in rosa di questo sport in Italia è ormai continua. Il primo passo verso il professionismo è stato compiuto a giugno: dalla stagione 2022-23 le calciatrici non saranno più dilettanti ma professioniste. Come gli uomini. Anzi, meglio: «il pallone al femminile raggiunge la sua più alta espressione nella solidarietà del passaggio. Nel rispetto delle regole. Nella mancanza di primedonne, paradossalmente - dice Baruffaldi- nella totale abdnegazione: le giovani donne si danno, non si specchiano».

a.b.

Articoli Correlati

Le pene d'amoresecondo la “Iena”

Filippo Roma pubblica oggi il suo primo romanzo

Twilight, negli Usail nuovo romanzo del vampiro

Per i fan è finita l'attesa dopo più di dieci anni. Esce Midnight sun, il 24 settembre anche in Italia

Quando l'inconscioti toglie il sonno

Il romanzo di Gabrielle Levy