Roma-Benevento 5-2 Che fatica per i giallorossi

  • Calcio

CALCIO La Roma batte il Benevento e recupera terreno nei piani alti della classifica, ma per avere ragione dei campani deve sudare le proverbiali sette camicie. Colpita al cuore dal più classico dei gol dell’ex, Caprari, attaccante cresciuto nelle giovanili giallorosse e con quattro presenze, la squadra di Fonseca ha pareggiato (Pedro), è andata in vantaggio (Dzeko), e quindi si è fatta di nuovo raggiungere dal Benevento (Lapadula). I campani sono stati battaglieri e mai domi. Fonseca non ha potuto schierare Smalling, ko per infortunio, ed ha piazzato Cristante al centro della difesa. Il 3-2, il 4-2 ed il 5-2 portano la firma ancora di Dzeko, di Veretout e di Perez. Ma la Roma è una squadra che sbanda ancora troppo in difesa: per il fururo ci sarà da lavorare.  

Articoli Correlati

Juve, Khedira ai salutiSale il prezzo di Morata

La Signora si prepara a ricevere il Cagliari con problemi in difesa, intanto però deve pensare alle spine di mercato

Lukaku aiuta EriksenRamos salta l'Inter

Il belga consiglia al danese di imparare meglio l'italiano. Sergio Ramos, infortunato, mercoledì non sarà a Milano

Ronaldo ne fa 746e raggiunge il mito Puskas

La vittoria del Portogallo contro Andorra (7-0) vale un record per CR7. Che insegue Romario, Pelè e Bican