«Un Giro tattico» nell'analisi di Nibali

  • Giro d'Italia

CICLISMO Dopo il giorno di riposo, osservato ieri, oggi il Giro d’Italia riparte. La tappa in programma, la decima della corsa rosa, è da Lanciano a Tortoreto, di 177 km, un percorso che presenta pendenze difficili nel finale. Una riflessione su quanto successo fino all’altro ieri l’ha fatta Vincenzo Nibali: «Abbiamo fatto tappe anche un po’ nervose ma non ci sono state salite molto lunghe se non quella dell’Etna. È un Giro abbastanza tattico, c'è poco spazio, come dico sempre va valutato giorno dopo giorno. Magari da un giorno all’altro questa situazione che c'è in gruppo può sbloccarsi. Non c'è una vera squadra che riesce a controllare concretamente tutta la tappa o il Giro d’Italia in sè».

Resta d’attualità, anche nel ciclismo, il problema del Covid-19. Il direttore della corsa, Mauro Vegni, ha detto che per stamattina sono attesi i tamponi. Sabato scorso era risultato positivo il leader della Mitchelton-Schott Simon Yates, che così è stato costretto ad abbandonare. Ed è notizia di ieri che la pandemia ha fatto slittare il Giro di Sardegna: non si correrà tra ottobre e novembre, ma in febbraio.

METRO

Articoli Correlati
Giro d'Italia

Giro a Geoghagan Hartma la sorpresa è Ganna

Tao Geoghagan Hart ha vinto l’edizione numero 103 del Giro d’Italia. Ganna, quarta vittoria al Giro con la tappa di ieri: un campione ormai è venuto alla luce
Giro d'Italia

Giro, tappa a GeogheganAlmeida resta in rosa

Tao Geoghegan Hart ha vinto la 15/a tappa, 185 km con partenza dalla Base Aerea Rivolto e arrivo a Piancavallo
Giro d'Italia

Giro, tappa a PradoAlmeida resta in maglia rosa

Manuel Narvaez Prado si è aggiudicato la dodicesima tappa del Giro d’Italia, da Cesenatico a Cesenatico di 204 chiometri.