Fra Inter e Milan per ora gioca il virus

  • Calcio e virus

CALCIO Sabato 17 ottobre, alle 18, è in programma Inter-Milan.  Chi giocherà? La domanda è lecita: Ibrahimovic e il difensore Duarte, per parte rossonera, hanno confermato la loro positività al Coronarivurs. Per parte interista, invece, alle positività di Skriniar e Bastoni si sono aggiunte quelle di Gagliardini e Nainggolan. Il virus piove sul calcio (si aggiungano due positivi al Monza, mentre a Napoli continuano a non esserci nuovi positivi e Zielinski, dice la moglie, «sta meglio»), e pare farsi un baffo dei protocolli. Quegli stessi protocolli che, dopo il caso Juve-Napoli, ora sono nel mirino degli esperti. Già Ricciardi, consulente del ministro Speranza, aveva chiesto di «rivederli». Ieri gli ha fatto eco Massimo Galli  del Sacco, tra l’altro interista convinto: «I protocolli scricchiolano. Se il derby è a rischio? Mi aspetto di tutto, con una situazione che potrebbe coinvolgere la Asl. I contatti dovrebbero essere quarantenati e quindi l’intera squadra. Il protocollo della Figc fa una grossa fesseria sulla questione dell’isolamento». Gravina (Figc) tiene duro: «Il rispetto dei protocolli è l’unica via». Sarà. IIl giudice sportivo, su Juve-Napoli, deciderà solo la settimana prossima. I pm di Torino hanno aperto un fascicolo senza indagati sugli juventini fuori-bolla, che forse avranno solo una multa. Su di loro indaga però anche la Figc.

METRO

Articoli Correlati
Calcio e virus

Napoli, tamponi negativiIl calcio (per ora) continua

Al Genoa invece i contagiati da Covid salgono a 15. La Lega deciderà solo giovedì la data del rinvio di Genoa-Torino
Calcio e virus

Napoli, paura tamponiE Crisanti attacca

Dopo i positivi al Covid del Genoa, l'esame sui napoletani potrebbe avere conseguenze gravi per il campionato. Il virologo critica l'eccezione del calcio