Napoli, tamponi negativi Il calcio (per ora) continua

  • Calcio e virus

CALCIO I tamponi cui sono stati sottoposti tutti i giocatori del Napoli sono risultati, ieri, mercoledì, tutti negativi. Ottima notizia, ma ancora da prendere con le molle. Occorre che il periodo di incubazione (4-6 giorni, ricordaca l’altro ieri il viceministro Sileri) dia un responso più veritiero. Dunque, oggi, giovedì, i tamponi saranno ripetuti, a 5 giorni dalla gara incriminata contro il Genoa, i cui 14 positivi sono stati confermati con l’aggiunta di un 15°, Behrami. I genoani si sono recati al centro di Pegli senza neanche scendere dall’auto, hanno fatto il tampone e sono tornati a casa. Il ds Faggiano fa sapere che non sarà comunque possibile gocare sabato contro il Torino (la Lega deciderà solo oggi la data del rinvio), anche perché l’Asl ha quarantenato tutti rendendo impossibile l’allenamento. Il campionato potrà dunque proseguire? Se lo chiedono tutti, vivendo sul chi va là. Molta apprensione nell’ambiente lo avevano scatenato le dichiarazioni a Radio Capital della sottosegretaria alla Salute, Zampa, che invocava un altro lockdown per il calcio. Il ministro Spadafora ha parlato di «frasi avventate», aggiungendo che «al momento non ci sono le condizioni per sospendere il campionato», stesso disco dell’altro ieri. Poi la Zampa ha voltuo specificare: «Sono stata male interpretata». Non ha minacciato chiusure generalizzate, «ho solo detto che i giocatori che sono positivi non possono giocare e quindi quella squadra non potrà giocare. Ognuno ne tragga le conseguenze». Il virologo della Statale di MIlano, Pregliasco, commenta il caso-Genoa: «Una sospensione di 14 giorni, sfruttando e anticipando la settimana di “salto” già pianificata per gli impegni della Nazionale, sarebbe utile. È una mediazione che permetterebbe di salvare il campionato».  Massimo Andreoni, della Società italiana malattie infettive e tropicali, propone tamponi rapidi pre-partita.

METRO

Articoli Correlati
Calcio e virus

Fra Inter e Milanper ora gioca il virus

Apprensione in vista del derby di sabato 17: positivi altri due interisti, Gagliardini e Nainggolan. Gli scienziati contestano i protocolli Figc
Calcio e virus

Napoli, paura tamponiE Crisanti attacca

Dopo i positivi al Covid del Genoa, l'esame sui napoletani potrebbe avere conseguenze gravi per il campionato. Il virologo critica l'eccezione del calcio