Nuovi bus Atac Tappa a Prima Porta

  • Roma Trasporti

ROMA Seconda tappa del tour per la città della sindaca Virginia Raggi per presentare i primi 70 bus della commessa da 328 vetture acquistate da Industria italiana autobus che entro fine anno circoleranno per le strade della Capitale. La settimana scorsa la prima cittadina era stata a Villaggio Prenestino, periferia estrema a Est della città, questa mattina invece si è recata a Prima Porta, davanti alla stazione del treno Roma-Viterbo. Prima gli interventi dal palco allestito proprio davanti a nuovi bus - oltre alla sindaca hanno parlato anche l’amministratore unico di Atac Giovanni Mottura, l’assessore alla Mobilità Pietro Calabrese e il presidente del municipio XV Stefano Simonelli -, poi ascolto e dialogo con i cittadini del quartiere per parlare di trasporto pubblico, ma anche rifiuti e strade.

«Siamo molto contenti di poter mettere su strada i nuovi 328 autobus che abbiamo comprato e fatto costruire per Atac - ha detto la sindaca - abbiamo trovato una azienda sostanzialmente fallita che qualcuno volevo privatizzare, mandando in aria l’azienda e mandando per strade 12mila famiglie. Noi riteniamo che alcuni servizi essenziali devono rimanere pubblici, Atac deve rimanere pubblica». 

«Con i nuovi bus svecchieremo la flotta portandolo a 7-8 anni di vita media e superando i problemi degli anni precedenti», ha aggiunto l'amministratore unico di Atac Giovanni Mottura.

 

Articoli Correlati

Stazione Barberini a metàE il trenino è fantasma

Critiche per la riapertura solo in uscita della fermata sulla linea A. L'ombra dello sciopero bianco sulla tratta Termini Centocelle

Ferrovie: sul Lazioinvestimenti da 2,6 miliardi

L'accordo quadro firmato da Regione e Rete ferroviaria italiana per i prossimi 5 anni

Pendolari, la Regionein soccorso di Atac

Via libera al bando per 38 nuovi treni sulle linee per Ostia e per Viterbo