Bimbi in attesa di tampone mandati a scuola lo stesso

  • Milano

«In questi primi giorni» di scuola, dei circa «10 casi di classi isolate» per altrettante positività a Covid-19, «più della metà sono di bambini portati a scuola» pur «in attesa dell’esito di un tampone, cioè in una situazione in cui è obbligatorio l’isolamento domiciliare». Lo denuncia Walter Bergamaschi, direttore dell’Ats Milano Città Metropolitana.  Di ieri anche la notizia di un caso analogo in una scuola  dell’infanzia di Cesano Maderno, in Brianza: un piccolo che ha
 frequentato l’asilo nonostante non fosse ancora arrivato il referto del tampone, poi rivelatosi positivo.  Nei casi riferiti da Bergamaschi, che hanno portato alla quarantena di
oltre 150 persone, quasi certamente il contagio non è avvenuto a scuola. Oggi si sono aggiunti altri 4 alunni, 2 alle superiori e  2 alle primarie. Le classi dei positivi sono state isolate.

281 sono i nuovi casi, in crescita, di coronavirus in Lombardia,  registrato un decesso, per un totale di 16.906. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 21.757, totale complessivo 1.889.861. I pazienti in terapia intensiva 32 (+2), i ricoverati 272 (+8)

Articoli Correlati

«Peggiorerà ancoraper 15 giorni»

Proteste di commercianti e ristoratori

Boom di ricoveri Portale per i malati a casa

Sala contro la chiusura di cinema e teatri

«Non si può escludere zona rossa a Milano»

Focolaio al Pio Albergo Trivulzio