Si cerca sangue di Willy nell'auto dei Bianchi

  • colleferro

La tenuta dell’accusa di omicidio volontario per i quattro indagati di Artena relativamente all’uccisione di Willy Monteiro a Colleferro arriva alla prova del tribunale del Riesame di Roma. Potrebbe essere fissata domani la data dell’udienza chiesta dal legale di tre dei quattro giovani, i fratelli Bianchi e Pincarelli. Intanto proseguono le indagini dei carabinieri che continuano ad ascoltare persone ed in particolare chi ha innescato la rissa con Mario Pincarelli (in carcere insieme ai fratelli Marco e Gabriele Bianchi). La ricerca delle tracce biologiche di Willy è stata estesa all’Audi Q7 di proprietà della cognata dei Bianchi con cui i due picchiatori sono arrivati sul posto dell’omicidio in via Oberdan a Colleferro e, con la quale, dopo il pestaggio si sono allontanati insieme all'altro indagato Francesco Belleggia (agli arresti domiciliari).  L’esito delle indagini immediatamente successive all'arresto, oltre all'esito parziale parziale dell’autopsia, ha fatto si che il Pm potesse contestare il reato di omicidio volontario anziché l’iniziale preterintenzionale. Si cercano inoltre foto e video, realizzati quella sera dai presenti, che possano mostrare, meglio delle parole di tante testimonianze, cosa è accaduto in via Oberdan alle 3 della notte tra il 5 e il 6 settembre, fuori dal locale “Due di Picche”. Completamente fuori dall’indagine il quinto giovane, anche lui di Artena, che quella sera era alla guida della Q7. La procura di Velletri ha ritenuto la sua posizione marginale anche se inizialmente era stato ipotizzato anche per lui il reato di omicidio preterintenzionale.

I fratelli Bianchi, accusati dell’omicidio di Willy Monteiro, hanno chiesto l’isolamento per paura di ritorsioni in cella.

Così come le indagini, procedono le iniziative della gente di Paliano e di Colleferro per continuare a mantenere vivo il ricordo di Willy. «Martedì 15 alle ore 21 sveleremo tutti insieme il Murale dedicato al nostro Willy e realizzato dall’artista Ozmo in Largo Aldo Moro». Lo scrive su Facebook il sindaco di Paliano Domenico Alfieri che aggiunge: «Noi non lasceremo solo nessuno». Anche a Colleferro, teatro dell'omicidio, nessuno ha intenzione di dimenticare e il sindaco Pierluigi Sanna ricorda la fiaccolata in memoria di Willy organizzata dai suoi concittadini. “L’appuntamento – scrive su Facebook Sanna - è per mercoledì alle ore 20.30 presso il Parco del Castello, per arrivare fino in Piazza Italia”.

 

Articoli Correlati
colleferro

Colleferro, indagaticon sussidio di Stato

Percepivano il reddito di cittadinanza gli accusati dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte
colleferro

Willy, arresti convalidatiParla la madre dei Bianchi

Insulti alla vittima sui social, aperta indagine
colleferro

Willy, i fratelli Bianchi"Non lo abbiamo toccato"

Marco e Gabriele Bianchi, i due fratelli di Artena accusati dell'omicidio di Willy Monteiro, al Gip: "Respingiamo ogni accusa"