Massimo Troisi nei ricordi della sorella

  • Massimo Troisi

EVENTI A più di venticinque anni dalla scomparsa di Massimo Troisi la sorella Rosaria riapre lo scrigno dei ricordi. Attraverso i racconti sull’infanzia e la famiglia, emergono le figure che hanno forgiato la sensibilità dell’attore napoletano, insieme ai personaggi e ai contesti che hanno ispirato la sua arte. Ma emerge anche il ritratto di un uomo che ha affrontato gli ostacoli della vita con determinazione, sfidando con coraggio la sua malattia e il suo destino. Dai primi passi in palcoscenico alla Smorfia, fino alla fine della sua carriera cinematografica, l’arte di Troisi è stata sorretta da una profonda sensibilità sociale che, abbattendo gli stereotipi sulla meridionalità, lo ha reso beniamino di tutto il Paese. Il racconto omaggio di Lilly Ippoliti testimonia il legame viscerale che l’artista seppe instaurare col suo pubblico.

Domani all'Arena Farnesina presentazione del libro “Oltre il respiro-Massimo Troisi, mio fratello” (Iacobelli Editore). Lilly Ippoliti, una delle due autrici del libro, ne parla con Enzo Di Brango, scrittore e giornalista. Letture dell'attrice Diletta Cappannini. Seguirà la proiezione del film “Ricomincio da tre”

Il volume è corredato di foto inedite proveniente dall’archivio di Rosaria Troisi e di estratti di interviste e dichiarazioni dell’attore. È inoltre impreziosito da 10 disegni originali del pittore Rancho realizzati appositamente per quest’opera.

Appuntamento all'ARENA FARNESINA 

Il gusto della cultura | La cultura del gusto

Lungotevere Diaz | Viale del Ministero degli Affari Esteri

cinema, musica, cabaret, arte, viaggi nel gusto con lo Chef Andy Luotto, vino e cocktail nel nostro cocktail and wine bar.