A Venezia Classici tredici film d'autore

  • Cinema

CINEMA Si va da Cronaca di un amore di Michelangelo Antonioni a Goodfellas di Martin Scorsese. Da Utoszezon (Late season) di Zoltán Fabri a Sedotta e Abbandonata di Pietro Germi. Da Fukushu suru wa ware ni ari (Vengeance is mine) di Shôhei Imamura a Serpico di Sidney Lumet. Sono solo una parte dei film scelti per la sezione Venezia Classici della 77esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica che quest'anno saranno ospitati nel programma del festival Il Cinema Ritrovato che si svolgerà dal 25 al 31 agosto a Bologna. Poi, la selezione di Venezia Classici 2020, arricchita di nuovi titoli, verrà replicata a Venezia nei mesi successivi.

Gli altri film scelti sono: Claudine di John Berry, Den Muso (The young girl) di Souleymane Cissé, L'ultima cena (The last supper) di Tomás Gutierrez Alea, Muhomatsu no issho (The Rickshaw man) di Hiroshi Inagaki, You only live once di Fritz Lang, Le cercle ruge di Jean-Pierre Melville Neokonchennaya pyesa dlya mekhaicheskogopianino (Unfinisched piece for the player piano) di Nikita Mikhalkov.

METRO

Articoli Correlati

Addio all'unico 007Sean Connery è morto

Sean Connery, l'attore scozzese conosciuto in tutto il mondo per le interpretazioni di James Bond, è morto a 90 anni

L’ultimo 007 si sposta e va in streaming

“Non c'è tempo per morire” interpretato da Daniel Craig sarebbe dovuto uscire lo scorso aprile ma per le chiusure forzate è all'asta tra Apple Tv e Netflix

Festa del cinema di RomaRed carpet senza pubblico

Gli organizzatori: “Era doveroso organizzarla”