Shakespeare, Vacis e le fasi dell’amore

  • Teatro Torino

TORINO La scoperta delle ragazze, l’unicità della ragazza di cui ci si innamora, l’avvicinamento, il riconoscimento e la dichiarazione. Attraverso queste cinque fasi dell’innamoramento Gabriele Vacis presenterà domani alle 18.30, al Teatro Carignano “Romeo e Giulietta” di  Shakespeare, con la scenofonia di Roberto Tarasco.

L’iniziativa rientra nelle “Lezioni shakespeariane” inserita in Extra Plays, nell’ambito di Summer Plays.

«Romeo e Giulietta - spiega Gabriele Vacis -  è una delle storie più popolari dell’Occidente. È stata narrata infinite volte, perché racconta qualcosa di essenziale: le fasi dell’innamoramento. E cambiano i tempi, le condizioni di vita e le tecnologie, ma l’innamoramento rimane sempre quello».

Prossimi incontri  con Filippo Dini, Enrico VI (23 luglio) ed Elena Gigliotti, La bisbetica domata (30 luglio). Prenotazioni su teatrostabiletorino.it

METRO

Articoli Correlati
Teatro Torino

Un docufilm fa “vivere”teatro e attori

Dalle 22 di oggi online sul sito teatrostabiletorino.it il girato firmato da Lucio Fiorentini sullo spettacolo “La casa di Alba”, regia di Leonardo Lidi
Teatro Torino

Elena Bucci dà vocea Panagulis e alla Fallaci

Dal 29 ottobre al primo novembre di scena al Teatro Astra Nella lingua e nella spada - In solo”
Teatro Torino

Al Carignano arrivaLa Segretaria della Ginzburg

Di scena dal 4 al 9 agosto con la regia di Leonardo Lidi e le musiche eseguite dal vivo dai Perturbazione