Juve in casa del Sassuolo Sarri non si fida affatto

  • Calcio

CALCIO Nessuno in casa Juve crede di aver già vinto il campionato. Meno che mai dopo le ultime incertezze. A sei giornate dalla fine sono otto i punti di distanza tra la Juve e le inseguitrici (Inter e Lazio). I bianconeri, in una fase non brillante, devono superare ora l'esame Sassuolo: parliamo dell'unica squadra, prima dell'Atalanta, ad aver fermato la formazione di Sarri in casa. Un 2-2 che stupì tutti. Quella del Mapei Stadium, nonostante la distanza in classifica, non sarà dunque una partita semplice per la truppa di Sarri. lo ha detto lo stesso tecnico toscano:  «Il Sassuolo è una di quelle squadre che ha preso la strada dell'Atalanta. Ha dato continuità a un progetto, sta bene, la incontri in un periodo pericoloso perché ha un carico offensivo importante. L'entusiasmo c'è anche da parte nostra, così come la determinazione». 

Ma non basta. Secondo Sarri il Sassuolo «ha una propensione al palleggio fuori dal normale e riesce a prendere in mano le partite, verrà fuori sicuramente perché non si fanno remore anche quando giocano contro le grandi squadre. Andiamo incontro a una partita che a tratti andremo a soffrire, dovremo farci trovare pronti». A proposito del tecnico del Sassuolo De Zerbi, l'eterno promettente del calcio italiano? «Lui è un allenatore che fa il gioco che vuole. Mi assomiglia? Non lo so, gli allenatori sono frutto delle esperienze, non credo si ispirino totalmente a qualcuno di noi».

Articoli Correlati

Dopo la follia di Vidall'Inter si consola con Brozo

Il croato finalmente guarito dal Covid. Potrà dare una mano a centrocampo negli ultimi due match decisivi (e disperati) in Champions

Il ct svedese“apre” al ritorno di Ibra

Sarebbe clamoroso, dopo l'addio del 1996. Intanto Zlatan, pur infortunato, su Instagram fa una formazione speciale...

Juve, Khedira ai salutiSale il prezzo di Morata

La Signora si prepara a ricevere il Cagliari con problemi in difesa, intanto però deve pensare alle spine di mercato