Partecipa a "Covid party" resta contagiato e muore

  • Usa

Un 30enne americano è morto per coronavirus in Texas dopo aver partecipato, ed essere stato contagiato, ad un "Covid party". "L'idea della festa è riunirsi e vedere se il virus è reale e se qualcuno dei presenti viene contagiato", ha spiegato Jane Appleby, del Methodist Hospital, a San Antonio.   "Penso di aver fatto un errore. Pensavo che questo virus fosse una truffa, ma no", ha confessato il 30enne all'infermiera al suo capezzale prima di morire. "Nessuno di noi è invincibile", ha avvertito Applby. Diversi pazienti tra i 20 e i 30 anni erano attualmente ricoverati nella sua struttura per complicazioni legate al Covid-19, ha inoltre sottolineato.

Messico record.  Il Messico è diventato il quarto Paese per numero di morti per il Covid-19, superando l'Italia. Secondo le autorità sanitarie, "ci sono 299.750 casi accertati di coronavirus e 35.006 morti in Messico" si legge sull'account Twitter della presidenza. L'Italia attualmente ha un bilancio di 34.954 persone decedute dall'inizio dell'epidemia. 

Articoli Correlati

Twitter, tre giovanissimii super "hacker" dei vip

Tre ragazzi, tutti tra i 17 e i 22 anni, sono sotto accusa per lo spettacolare hackeraggio di metà luglio agli account Twitter di Barack Obama ed Elon Musk

Trump ritira le truppedalla Germania

Saranno 12 mila i militari che lasceranno le basi tedesche. Una buona parte, sarà dislocata in Italia

"Contro il Covidl'Italia meglio degli Usa"

Parola del premio Nobel per l'economia Paul Krugman, che loda Conte e attacca Trump sul NYT