Binasco firma l’Alaska di Harold Pinter

  • Teatro Torino

TORINO L’Alaska è un incubo freddo e bianco dal quale si risveglia una ragazza rimasta in uno stato di torpore per trent’anni. A partire dalle testimonianze che il neuropsichiatra Oliver Sacks raccoglie in “Risvegli”, il Nobel Harold Pinter scrive un dramma duro come una relazione scientifica e struggente come un mèlo: Valerio Binasco dirige “Una specia di Alaska” da domani al 19 luglio sul palcoscenico del Teatro Carignano per Summer Plays.

In scena  Sara Bertelà, Orietta Notari e Nicola Pannelli.

«La coppia Pauline (la sorella) e Hornby (il dottore) - spiega il regista - è un esempio di vita passata e anche,  lo percepiamo poeticamente, sprecata.  La coppia  potrebbe essere una coppia genitoriale sognata in un incubo. Ma se li percepiamo come simbologie genitoriali, allora il risveglio di Deborah rappresenta anche una nascita».

Info: teatrostabiletorino.it

METRO

Articoli Correlati
Teatro Torino

Un docufilm fa “vivere”teatro e attori

Dalle 22 di oggi online sul sito teatrostabiletorino.it il girato firmato da Lucio Fiorentini sullo spettacolo “La casa di Alba”, regia di Leonardo Lidi
Teatro Torino

Elena Bucci dà vocea Panagulis e alla Fallaci

Dal 29 ottobre al primo novembre di scena al Teatro Astra Nella lingua e nella spada - In solo”
Teatro Torino

Al Carignano arrivaLa Segretaria della Ginzburg

Di scena dal 4 al 9 agosto con la regia di Leonardo Lidi e le musiche eseguite dal vivo dai Perturbazione