La sorpresa di Vettel? Essere licenziato

  • Formula 1

FORMULA 1 Inizia il Circus, questo fine settimana. Parola al ferrarista monegasco Leclerc. A cominciare dal punto più spinoso: «Il rapporto tra me e Vettel non penso che cambierà rispetto alla scorsa stagione. Abbiamo lottato, a volte dovremo giocare di squadra, che è sempre importante». Il tedesco lascerà la Rossa alla fine dell’anno: «Cosa mi mancherà di Seb? La velocità, l’esperienza. Ho imparato tantissimo da lui e continuerò a imparare. Mi mancherà come pilota e come persona. Ci sono state delle battaglie in pista che non sono finite come volevamo ma c'è sempre stato rispetto fuori dalla pista», ha aggiunto, «mi mancherà il suo modo di lavorare». La risposta, sul tema, di Vettel, è: «Possibili ordini di scuderia visto il mio addio a fine anno? Ho sempre cercato di integrarmi bene nel team. Se la situazione si dovesse presentare, ci si aspetta che entrambi i piloti si aiutino. Non conta il contratto in scadenza, si corre per se stessi, di sicuro non renderò la vita semplice a Charles». Quando Mattia Binotto lo chiamò dicendo di voler chiudere, «per me fu una sorpresa». Cosa farà? Non lo sa.

METRO

Articoli Correlati

Hamilton sette trionfiBene anche la Ferrari

Vettel terzo e Leclerc quarto al Gp di Turchia. Secondo Perez. L'inglese eguaglia Michael Schumacher sette volte iridato

Hamilton, a Imolatrionfo Mercedes

La Casa tedesca vince il titolo costruttori per la settima volta, battendo la Ferrari

L'ambizione di Binotto«Una Ferrari da podio»

Il team principal esclude che la Rossa possa essere davvero competitiva per il titolo mondiale. «Crozza mi diverte». L'Arabia Saudita nel Circus