Torino-Lazio 1-2 La banda Inzaghi c'è

  • Calcio

CALCIO Signore e signori, le due facce della Lazio: sprecona nel primo tempo, implacabile nel secondo. Risultato: vittoria a Torino contro i granata (1-2) e sogno scudetto ancora in piedi. Come è giusto che sia. Simbolo del tutto, Ciro Immobile: mira sballata fino a metà gara, il gol del pareggio e l’assist per la rete decisiva di Parolo nella ripresa. 
Successo in rimonta, come già nel turno precedente contro la Fiorentina, e la sensazione che la squadra sia in salute, fisicamente e mentalmente. Al contrario del Toro, presto senza benzina e con il morale sotto i tacchi: non certo il miglior viatico in vista del derby contro la Juve di sabato pomeriggio. 
Corsa tricolore ancora aperta, insomma. Nonostante il rigore iniziale di Belotti (terza gara di fila a segno) e la mira sballata di Immobile: il quale però si riscattava nella ripresa, gol e assist vincente per Parolo. Sabato però, contro il Milan, Simone Inzaghi dovrà inventarsi l’attacco: infatti sia Immobile che Caicedo saranno infatti assenti per squalifica.

Dom. Lat. 

Articoli Correlati

Dopo la follia di Vidall'Inter si consola con Brozo

Il croato finalmente guarito dal Covid. Potrà dare una mano a centrocampo negli ultimi due match decisivi (e disperati) in Champions

Il ct svedese“apre” al ritorno di Ibra

Sarebbe clamoroso, dopo l'addio del 1996. Intanto Zlatan, pur infortunato, su Instagram fa una formazione speciale...

Juve, Khedira ai salutiSale il prezzo di Morata

La Signora si prepara a ricevere il Cagliari con problemi in difesa, intanto però deve pensare alle spine di mercato