Zampata del Milan verso l'Europa

  • Campionato

CALCIO Vittoria pesantissima in chiave europea per il Milan che, senza Ibra, s'impone 2-0 contro la Roma grazie al gol del solito Rebic e al rigore (concesso per un Theo Hernandez falciato da Smalling) di Calhanoglu. Rossoneri che si portano a -6 proprio sugli avversari di giornata. Non una gara emozionante, ma negativa in particolare per la squadra di Fonseca, apparsa molto stanca e incapace di costruire reali occasioni da gol. Una sola ne è capitata sulla testa di Dzeko, fallita però dal bosniaco incredibilmente, da pochi passi, con il portiere milanista immobile. I giallorossi si sono resi pericolosi solo nel primo tempo, poi sono calati nella ripresa dove non si sono mai fatti vedere dalle parti di Donnarumma.

Pioli raggiante. A Dazn dice: «Abbiamo vinto con merito perchè siamo stati squadra dall’inizio alla fine, con idee chiare, compattezza e generosità. Siamo soddisfatti, da tempo volevamo battere un avversario forte: la vittoria è arrivata con merito. I risultati sono andati male con le prime ma non le prestazioni, siamo stati al di sotto solo con l’Atalanta». Fonseca non cerca giustificazioni: «Penso che abbiamo fatto una buona partita nel primo tempo. Nella ripresa dopo 10’ il Milan ci ha pressato più alti. Poi abbiamo regalato la partita con una situazione simile a quella della Samp. Erano più freschi di noi».

METRO

Articoli Correlati
Campionato

Tegola sul MilanIbra fuori per settimane

Lo svedese, per il guaio muscolare rimediato contro il Napoli, fermo almeno 10 giorni. Salterà minimo tre partite. Scaroni ottimista sul nuovo stadio
Campionato

Grande Milan: in vettaIbra (doppietta) si fa male

Ibrahimovic e Hauge stendono il Napoli 3-1. Diavolo di nuovo solo in testa, ma lo svedese si infortuna
Campionato

Cristiano Ronaldoun «esempio» per tutti

Pirlo lo incorona dopo la doppietta contro il Cagliari. I numeri pazzeschi del fenomeno. Martedì sera arriva il Ferencvaros