“L’amica geniale” si trasferisce a teatro

  • Teatro Astra Torino

TORINO Su RaiUno la serie tv “L’amica geniale”, trasposizione dell’omonima serie di romanzi di Elena Ferrante, ha battuto, di recente, ogni record d’ascolto. Ora si appresta a debuttare anche in una versione teatrale ad hoc, intitolata “Storia di un’amicizia”, di scena, in prima torinese, all’Astra, dal 17 al 19 aprile, per la stagione 2019-2020 di Teatro Piemonte Europa. A realizzarla sarà la celebre e sempre originale compagnia Fanny & Alexander  che scommetterà sull’intensità delle sue due uniche attrici protagoniste: Chiara Lagani, anche autrice della drammaturgia, e Fiorenza Menni.

Saranno loro, guidate dalla regia di Luigi De Angelis, a far sbalzare, dalla pagina scritta del romanzo in quattro parti della Ferrante, il legame speciale che unisce Elena Greco e Lila Cerullo, due bambine degli anni Cinquanta che crescono in un rione di Napoli.

Suddiviso in tre capitoli, “Le due bambole”, “Il nuovo cognome” e “La bambina perduta”, lo spettacolo seguirà, in maniera fedele rispetto alla tetralogia letteraria, la storia di queste due ragazze, dapprima bambine e poi donne adulte.

Si passerà così da un primo tempo dello spettacolo tutto dedicato all’infanzia, quando le due amiche-bambine gettano per sfida le loro bambole in uno scantinato nero, a un secondo tempo che vedrà l’“acquisto” di un nuovo cognome da parte di Lila, l’amica geniale, che si sposerà.

A concludere, nella terza parte, arriverà anche la maternità di entrambe che riattiverà, ancor di più, il loro già forte legame. Il tutto scandito dall’evoluzione e dalla storia di un Paese che scorrerà sul palco, alle loro spalle, grazie ai video di Sara Fgaier, pronti a raccontare un’Italia che fu.  (Info: fondazionetpe.it).

ANTONIO GARBISA