Un pessimo Milan va ko Pioli: «Non abbiamo alibi»

  • Campionato

CALCIO Colpaccio del Genoa che passa 2-1 in uno stadio Meazza deserto e si prende 3 punti dal peso specifico elevato in chiave salvezza. A San Siro i rossoneri, molto al di sotto della sufficienza, affondano sotto i colpi di Pandev (molto abbracciato dai suoi, senza cautele) e Cassata, decisivi nel portare il grifone fuori dalla zona retrocessione. Il Milan ha accorciato le distanze nella ripresa, con un gol di Ibrahimovic, ma è stato tutto tristemente inutile. Una ulteriore mazzata dopo l’addio di Boban e le lotte intestine, laceranti, al vertice della società. Pomeriggio nero anche per Pioli, che non fa sconti: «Giocare senza pubblico non è calcio. Ma valeva per noi come per loro. I demeriti sono nostri, se su 22 tiri solo tre hanno centrato lo specchio della porta. Rangnick? Devo essere concentrato sul mio lavoro».

METRO

Articoli Correlati

Da Sacchi a Dan Peterson«sì» ai playoff nel calcio

I grandi allenatori e i campioni dicono la loro sulla possibile rivoluzione (causa virus) del campionato

Juve di nuovo in testaNetto 2-0 all'Inter

Ramsey ritrovato e super Dybala: così la Signora ha vinto il derby d'Italia

La Roma stende il LecceAssalto degli ultrà del Bari

Netto 4-0 dei giallorossi, che confermano il momento positivo. A fuoco un bus dei tifosi leccesi