Guarita la moglie di Mattia, il paziente 1

  • Milano

Il paziente uno, il 38enne Mattia, è sempre grave, stabile e intubato. «Lo stiamo curando con un cocktail di farmaci sperimentale che speriamo ci dia dei buoni risultati» ha detto ieri l’assessore al welfare Giulio Gallera. La buona notizia è che la moglie, incinta all’ottavo mese e ricoverata al Sacco perchè trovata positiva, sta bene e ieri è stata dimessa. È stabile e sta abbastanza bene la neonata ricoverata a Bergamo. Positiva e in isolamento domiciliare, dove continua a lavorare, la direttrice sanitaria del Papa Giovanni XII di Bergamo.
In totale, ha riferito ieri sempre l’assessore, gli operatori sanitari contagiati  sono circa il 12%, più di 200 persone tra medici e infermieri, che aggravano la situazione di stress della sanità lombarda.

Articoli Correlati

Sala: "No a sceriffiE conta il bene di Milano"

Il sindaco Giuseppe Sala spiega il giro di vite sulla movida milanese in un video su Fb

Patto Comune-Emergency per assistere i clochard

Un team dell’Ong di Strada sarà nei dormitori per monitorare i senzatetto. Ma resta il problema di quanti rifiutano l'assistenza

Niguarda si ribellacontro gli audio "fake"

Aperta un'inchiesta sui due file girati su Whatsapp che invitavano a comprare vitamina C