Fecondazione in vitro nati baby ghepardi

  • Usa

In uno zoo dell’Ohio sono venuti al mondo i primi cuccioli di ghepardo nati grazie alla fecondazione assistita. La procedura è stata eseguita dai biologi dello Smithsonian Conservation Biology Institute, che hanno fecondato gli embrioni di Kibibi, un esemplare di 6 anni del Columbus Zoo and Aquarium dell’Ohio, per poi impiantarli nell’utero di Isabella, l’animale che ha dato alla luce due cuccioli, un maschio e una femmina.

Zoo. “Kibibi e Isabella hanno ricevuto iniezioni di ormoni per stimolare lo sviluppo del follicolo. Gli ovuli sono stati fecondati grazie ai campioni prelevati nel febbraio 2019 da un ghepardo del Fossil Rim Wildlife Center, Slash”, spiega Randy Junge, vicepresidente del Columbus Zoo and Aquarium, dove sono avvenute le procedure. “Sono molto orgoglioso dei risultati raggiunti dal team di ricerca. Il loro successo consente molte nuove opportunità che potranno aiutare la popolazione globale di ghepardi”, dichiara Jason Ahistus, curatore del Fossil Rim Wildlife Center che si è occupato di Slash. “Si tratta della terza volta in assoluto in cui questa procedura viene eseguita per tentare di fecondare in vitro la specie di ghepardi. Questo risultato espande le conoscenze scientifiche sulla riproduzione di questi animali così preziosi e potrebbe diventare una parte importante della gestione della popolazione in futuro. È un passo importante per la specie del ghepardo e anche se i cuccioli possono essere minuscoli, rappresentano un risultato enorme per la comunità di esperti, biologi e zoologi che cooperano e hanno lavorato insieme per realizzare una tale meraviglia scientifica”, aggiunge Junge.

Ghepardi. “L’International Union for Conservation of Nature (IUCN) classifica i ghepardi come specie in pericolo, vista la decimazione della popolazione in Africa. Minacce come la compromissione dei loro habitat naturali, i conflitti con l’allevamento da bestiame e la selvaggina insieme al turismo non regolamentato hanno ridotto notevolmente le possibilità, che ora abitano il 10% dell’estensione originariamente occupata”, spiega ancora la ricercatrice, sottolineando che gli esperti stimano che la popolazione di ghepardi non superi le 7.500 unità, per cui attivisti e non richiedono l’aggiunta della specie all’elenco degli animali in via di estinzione.

Articoli Correlati

"Violazione dell'umanità"Il capo della polizia chiede scusa

Minneapolis, il capo della polizia si toglie il cappello davanti al fratello di George Floyd

Minneapolis in pieno caosIl Pentagono pensa ai militari

Minneapolis, situazione "incredibilmente pericolosa". Il Pentagono è pronto a mandare la polizia militare

Minneapolis, le protestearrivano alla Casa Bianca

Rafforzate le misure di sicurezza dopo l'uccisione di George Floyd. Arrestato il poliziotto