I 4 eroi milanesi premiati da Mattarella

  • Milano

Su 31 Cavalieri d’Italia, eroi della quotidianità premiati ieri dal Presidente Mattarella, ben 10 arrivavano dalla Lombardia e 4 da Milano. I milanesi sono Gabriella Bottani, 55 anni, suora comboniana,   coordinatrice di “Talitha Kum”, una rete che opera in 77 Paesi contro la tratta di esseri umani, premiata anche dal governo Usa. Poi Elisabetta Cipollone, 57 anni: nel 2011 ha perso il figlio Andrea, di 15 anni, in un incidente stradale e in sua memoria ha dato vita al progetto “Un pozzo per Andrea” per raccogliere fondi e realizzare pozzi di acqua potabile in Etiopia. Un’idea nata dai tanti disegni di Andrea dedicati al tema dell’acqua. Altro premiato Paolo Pocobelli, 48 anni che a 22 anni  durante un lancio col paracadute, è rimasto vittima di un grave incidente.  Ma non si è fermato: è stato il primo paraplegico in Italia ad ottenere tutte le licenze di volo e nel 1993, ha fondato l’associazione «Ali per tutti» per permettere ai portatori di handicap di prendere il brevetto di volo.
Assente giustificato ieri perché all’estero Samba Diagne, 52 anni, senegalese in Italia da quasi 30 anni, padre di cinque figli. Nel settembre 2019 è intervenuto in soccorso del militare Matteo Toia, ferito con delle forbici da Mohamad Fathe in Piazza Duca d’Aosta a Milano. Mentre l’aggressore cercava di darsi alla fuga, Samba è riuscito a fermarlo e disarmarlo.

Articoli Correlati

I fondi Covid nelle tasche delle 'ndrine

Alle società controllata dai clan arrivati almeno 65 mila euro. E puntavano a un prestito agevolato da 150 mila eruo

Contributi Covid alle imprese delle cosche

Sgominata maxi frode sui fondi per l'emergenza

Allarme dei medici«Prepariamoci all'autunno»

L'ordine lombardo teme influenza più il Covid