Jannacci jr racconta Sanremo

  • Musica/Sanremo 2020

MUSICA Sul palco dell’Ariston Paolo Jannacci presenterà “Voglio parlarti adesso”, una delicata ballata dedicata alla figlia: «Un pezzo molto sincero, di cui sono fiero. Racconta paure e speranze per il passare del tempo. Ma con l’amore che resterà per sempre», spiega.

Nella serata dei duetti, invece, porterà con Francesco Mandelli Se me lo dicevi prima” di papà Enzo: «Un suo brano all’inizio poco capito, ma  poi cresciuto. Agrodolce e ironico, con un bel messaggio. Papà mi ha insegnato a ridere anche nelle difficoltà».

Sulle polemiche sul festival, Jannacci  invita a stemperare i toni: «Sono per la libertà d’espressione, non condivido i messaggi di odio e cattiveria. Penso positivo, dobbiamo migliorare noi stessi. Sanremo è un evento importante, tutti dobbiamo cercare di contribuire alla crescita culturale del nostro Paese. E lo si può fare anche con una canzonetta». 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Musica/Sanremo 2020

Diodato: «Il confronto è diventato necessario»

L'artista pugliese porterà a Sanremo “Fai rumore” mentre l'album nuovo, “Che vita meravigliosa”, uscirà il 14 febbraio