Niccolò Fabi: «Io non urlo, sussurro»

  • Torino/Musica

TORINO Il suo è un tour di successo, che sta raccogliendo “tutto esaurito” un po’ ovunque. E così sarà anche domenica al Colosseo, quando Niccolò Fabi presenterà l’ultimo cd “Tradizione e tradimento”, uscito lo scorso ottobre. Un percorso a piccoli passi, quello del cantautore romano, sul filo di una poetica minimale e a tinte tenui, che però lo sta portando a risultati importanti.

«Slogan e retorica? No, grazie. Io non urlo, sussurro. E arrivo lentamente, ma arrivo. Sono un seduttore, non un conquistatore», spiega. E aggiunge: «In questo disco volevo allontanarmi dal passato, ma dopo dei tentativi falliti, sono tornato sui miei passi. E ho trovato un equilibrio diverso, con la mia identità al centro. Il titolo si riferisce proprio al dilemma fra certezza e rischio, cosa conservare e cosa lasciare andare». 

In queste nuove canzoni si parla di migrazioni, smarrimento, rapporti con gli altri, pubblico e privato, fra calore acustico e un pizzico d'elettronica. «Il presente mi fa un po' paura, la società va in una direzione in cui non mi riconosco. Coi miei brani cerco di stimolare le persone verso l'umanità e la sensibilità. E contro il cinismo».

In alternativa,  stasera al FolkClub  i Gang con “Calibro 77”, fra rock e canzone d’autore.

In programma anche due omaggi a Fabrizio De André: stasera all’Off Topic col Consorzio Anime Salve e domani alla Nave dei Folli di Chieri con Federico Sirianni.

Per gli incontri, domenica alle 19 Brunori Sas presenterà il nuovo album “Cip!” al Cafè Muller.    

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati

Negrita: «Ripartiamo da “Reset”»

Il chitarrista Drigo racconta il concerto di sabato al Colosseo e i programmi futuri della band

Hitchcock sbarca a Rivolicon Emma Tricca

Robyn Hitchcock e Emma Tricca saranno il 7 febbraio al Circolo della Musica.

Tauro Boys: «Cantiamo noi stessi»

Yang Pava, Prince e Maximilian domani al Milk con il loro cd “Alpha Centauri”