Stadio, Sala sbotta «Milan e Inter, così non va»

  • Milano

CITTA' «A me non sembra di essere un pazzo a dire che cosi' non va bene». Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha risposto ad una domanda sulla questione dello Stadio e sulla proposta di Inter e Milan, che vogliono costruirne uno nuovo. L'interrogativo gli era stato posto dal direttore del Sole 24 Ore, Fabio Tamburini, durante la presentazione del rapporto sulla "Qualità della Vita" che ha visto vincere Milano per il secondo anno consecutivo. «Noi milanesi siamo i proprietari di uno stadio che ha un valore di 100 milioni», ovvero il Meazza a San Siro, ha illustrato il primo cittadino. Una struttura che «rende 10 milioni all'anno, 5 messi in manutenzione e 5 cash. Questa è una certezza». I club «propongono di costruire un nuovo stadio sul nostro terreno, ci dicono di buttare giù quello che già abbiamo, assicurando che torneremo proprietari del nuovo dopo 99 anni, mentre percepiremo l'affitto dopo 33». In questa situazione per il Comune e per i cittadini «si passa da 100 milioni di proprietà e 10 milioni di affitto rispettivamente a zero e zero. Non mi pare di essere pazzo a dire che non va bene», ha concluso.

AGI

Articoli Correlati

Guaio camici per Fontana

Per i pm quella di Dama - la società dei parenti del Presidente - non sarebbe stata una donazione

Street art anti violenzasulle saracinesche

E' il progetto Amabilità di Libere Sinergie e IED Milano

Caso camici, indagatoil cognato di Fontana

Per una fornitura alla Regione Lombardia