Il sindacato Orsa paralizza Trenord

  • Milano

trasporti Un’adesione altissima – che secondo il sindacato Or.s.a. ha sfiorato l’80% - ha paralizzato ieri il traffico ferroviario in Lombardia. L’astensione dal lavoro, scattata alle 03.00 di domenica e conclusasi alle 02.00 dei oggi, ha costretto Trenord a sopprimere il 70% dei convogli. Pesantissimi i disagi per i passeggeri, alcuni dei quali sono stati costretti a passare la notte in stazione. Trenord aveva previsto bus sostitutivi, ma solo per l’aeroporto di Malpensa, senza fermate intermedie. In tilt anche il traffico automobilistico, bloccato da quanti hanno scelto l’auto per gli acquisti natalizi. E le ripercussioni sulla circolazione potrebbero prolungarsi fino alla mattinata di oggi. Ma, sciopero a parte, ciò che dovrebbe preoccupare gli utenti è l’innalzamento dello scontro tra Trenord e l’Or.s.a., sindacato maggioritario tra i lavoratori della società. Tanto che il sindacato in un comunicato ha rievocato il 2012, anno che vide ben 13 scioperi consecutivi. A Trenord Or.s.a. chiede una “gestione aziendale in grado di garantire qualità del servizio, rispetto degli accordi sottoscritti e trasparenza: nelle assunzioni, nei trasferimenti, nella gestione del personale”. Sabato notte, invece, ritardi e blocchi anche sulla linea Rossa del metrò a causa dell’investimento di una persona nella stazione di Pasteur. L’uomo, un 24enne che si trovava sui binari, è deceduto sul colpo. S’indaga per capire se si è trattato di un atto volontario. 
Andrea Sparaciari

Articoli Correlati

Fnm ora punta sul treno Hyperloop

Firmerà un accordo per uno studio di fattibilità con la società che propone il convoglio a lievitazione. Si punta al Cadorna-Malpensa in 10 minuti

Bambino ucciso Il padre a processo

L'uomo sarà in aula il 27 aprile. Secondo l'accusa avrebbe torturato il piccolo di due anni per due giorni consecutivi, prima di dargli il colpo di grazia

Mucca evade dal macelloe incorna ragazzina

Solo contusione per la 17enne. Abbattuto l'animale