Per Moravia e Burrows doppio debutto al Grassi e Triennale

  • Milano/Teatro

MILANO Una serata, quella di oggi, da prima nazionale. Anzi, due. Già, perché due sono i sipari che si alzano stasera, in prima italiana, con debutti molto attesi dal pubblico e dalla critica. 
Il primo, con repliche fino a domenica, è quello del Piccolo Teatro Grassi dove è di scena, alle 19.30, “La donna Leopardo”, pièce tratta dall’ultimo romanzo di Alberto Moravia che rappresenta anche la prima regia teatrale di Michela Cescon (Info: piccoloteatro.org). 

Il secondo è invece quello della Triennale Milano Teatro dove stasera, alle 20, e in replica anche domani il coreografo Jonathan Burrows e il  compositore Matteo Fargion, duo di culto della performing art mondiale, presentano il loro nuovo lavoro, “Any Table Any Room” (Info: triennale.org).

A essere protagoniste al Grassi sono due coppie sposate, interpretate da Valentina Banci, Olivia Magnani, Daniele Natali e Paolo Sassanelli, che si sfidano sul terreno dello scambio e della disgregazione durante un viaggio nel Gabon, in Africa, sul fil rouge delle “regole dell’attrazione” tra uomo e donna. Un testo in cui si parla d'amore come “metafora del difficile e spesso insondabile rapporto tra le persone”.

Alla Triennale invece quattro performer, attraverso l’utilizzo di 36 oggetti creati ad hoc, indagano sui piaceri e sui doveri dell’essere e del lavorare insieme per capire se sia possibile mantenere la propria autonomia pur essendo parte di un gruppo.

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati

Popolizio e Baliani, una sfida a teatro

Massimo Popolizio da stasera al Piccolo con “Un nemico del popolo” con la Paiato

«Ritorno in scena con tutto il cuore»

Vincenzo Salemme racconta il suo nuovo spettacolo che debutta stasera al Nazionale

«Vittima o carnefice?Ecco La Prova»

Bruno Fornasari racconta il nuovo spettacolo scritto e diretto da lui di scena da stasera al 26 gennaio al Teatro Filodrammatici