Woodstock si sposta a Testaccio

  • Roma/Musica

ROMA Sarà un omaggio a Woodstock a inaugurare la stagione 2019/20 della Scuola Popolare di Musica di Testaccio. Appuntamento domenica alle 18 alla Casa del Jazz con un lungo concerto dedicato ai tre giorni del festival, svoltosi nell'agosto del 1969, che ha lasciato una traccia indelebile nella storia della musica, della cultura e del costume. 

Sul palco, con riletture di brani che artisti come fra gli altri Bob Dylan, Joe Cocker, Carlos Santana proposero a Woodstock, si alterneranno l'Orchestra Giovanile di Jazz della Scuola di Musica di Testaccio diretta da Mario Raja, il Coro Gospel diretto da Simona Bedini e Sonia Cannizzo, l'Organ Trio di Ludovico Piccinini e l'Old-Time Hard Times diretto da Alessandro Garramone.

Ospite speciale della serata sarà il grande fisarmonicista e pianista Antonello Salis, sul palco con un omaggio a Jimi Hendrix, altro storico protagonista di Woodstock. 

«Sarà una domenica - spiega il direttore artistico Roberto Nicoletti - nel colore e nel suono dei tre giorni di pace e di musica che hanno cambiato il mondo, un modo per rivivere l'eredità di un festival che è stato espressione della controcultura e dei valori hippie».

Maggiori informazioni su ticketone.it

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Roma/Musica

Il Forte Prenestinofesteggia Bob Marley

Sabato al CSOA l’omaggio con i 48 Roots all’artista giamaicano che avrebbe compiuto 75 anni
Roma/Musica

Il Post Punk di Gazzelleregistra il sold out

L’artista sarà in concerto domani sul palo del Palazzo dello Sport
Roma/Musica

Galoni: «Racconto questo tempo omologato»

Domani al Monk presenterà live l’album “Incontinenti alla deriva”