Forfait della Bartoli Pereira spera nella proroga

  • Milano

Sul sito ufficiale l'interprete di Cleopatra  è “da definire” per il Giulio Cesare di Haendel in autunno in cartellone alla Scala dopo il forfait annunciato via facebook da Cecilia Bartoli, causa mancata proroga del sovraintendente Alexander Pereira con cui il mezzosoprano ha un rapporto di fiducia. Pereira si è detto stupito, anche perchè il cda deciderà sulla sua proroga  o meno solo il 28 giugno. Ma l’exploit della Bartoli potrebbe essere una forma di pressing proprio sul cda. Anche i sindacati del Teatro avrebbero caldeggiato una proroga a Pereira almeno al dicembre del 2022, come già chiesto dal direttore Chailly, affiancato al successore, il francese Dominique Meyer, attuale guida della Staatsoper di Vienna.

 

 

Articoli Correlati

Green: ora la Lombardia vira sulla ferrovia a idrogeno

La Valcamonica sarà la prima “Hydrogen Valley” italiana: la linea Brescia-Iseo-Edolo avrà sei treni ecologici

Gallera: "Da sabato o lunedi in zona arancione"

Per l'assessore la Lombardia è pronta a riaprire parzialmente. "Vogliamo negozi aperti a Sant'Ambrogio"

Violenza sulle donne 1076 richieste d’aiuto

Sono le chiamate ricevute in sei mesi dai soli centri antoviolenza del Comune. E la Caritas Ambrosiana lancia l’allarme: «Col lockdown denunce crollate»