Decine i contagiati dalla legionella a Bresso

  • Lombardia

Ci sono altri 4 casi di persone colpite da legionella a Bresso. Lo si apprende in ambienti giudiziari. Al momento, il numero dei contagiati è di 24 compresi i 3 deceduti.  Anche queste 4 persone contagiate, come le altre, sono anziani o persone con un sistema immunitario compromesso. Si aggiungono ai 20 di cui ha dato notizia l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera. Tutti risiedono nella zona centrale di Bresso, grosso comune nell'hinterland milanese.

Inchiesta. Il procuratore aggiunto di Milano, Tiziana Siciliano, ha formalizzato l'apertura di un fascicolo 'a modello 45' senza indagati né ipotesi di reato, sull'epidemia di legionella ed è aggiornata costantemente sull'evolversi degli eventi dal direttore sanitario di Ats, Giorgio Ciconali. Oltre a un'epidemia analoga, che si è verificata a Bresso tra l'ottobre del 2014 e i primi mesi del 2015, c'è anche il 'precedente' di Parma dove, tra l'agosto e l'ottobre del 2016, vi furono oltre 40 casi di contagio, con due vittime, tutte nel quartiere Cittadella. Anche in quell'occasione,  come per la prima 'ondata' di contagi a Bresso, non furono trovate la cause

Articoli Correlati

Fontana sui camici«Nessun affare losco»

Il presidente della Regione si difende in Consiglio

Apre la cacciama «sottotono»

In Regione prima domenica libera per le doppiette. Sabato due morti. Il primo bilancio delle guardie Wwf

Il finto bocconianoautentico truffatore

Fermato Alex Fodde, 28 anni, su segnalazione della Consob. Sedicente broker di successo, si è "inventato" un fondo da 850 milioni. E una immagine di successo