Briga cantautore per “Che cosa ci siamo fatti”

Continua il processo sulla via del cantautorato per Mattia Briga, che ha firmato l’album “Che cosa ci siamo fatti” alla Discoteca Laziale di Roma. Da questo lavoro sono stati estratti il singolo che dà il nome all’album e “Dopo di noi, nemmeno il cielo”.

 

Il cambiamento di Briga passa anche dalla comunicazione; la copertina passa dal primo piano di “Talento” o la foto posata di “Never Again” a una metafora da concept-album, quello che il rapper-cantautore descrive come “il disco che desideravo da tempo”.

 

Servizio di: Francesco Foderà