Ecco Artù al Primo maggio

Scrive le sue canzoni di notte e dice "se sono arrivato io al Primo Maggio potete farlo anche voi". Introspettivo e delicato il cantautore che si sente Artù quando sale sul palco ma normalmente pensa a se’ come a Semola si racconta nella Sala Stampa del Concertone.

Servizio di: Francesco Foderà