Mezzo milione in piazza contro il governo romeno

Anche dopo il ritiro del contestato decreto salva-corrotti, circa mezzo milione di manifestanti sono scesi nuovamente in piazza ieri sera a Bucarest e in altre città della Romania per contestare il governo di Sorin Grindeanu e chiedere le sue dimissioni e nuove elezioni. Solo a Bucarest i manifestanti sono stati quasi 300 mila. Il ritiro del decreto, sostengono, è arrivato troppo tardi e il governo ha ormai perso ogni credibilità. Ma il premier ha già detto che non intende lasciare.