Traffico di migranti sgominata banda

Maxi operazione della polizia di Stato Cremona nel contrasto al fenomeno del traffico dei migranti. Sono stati arrestati i membri di una banda di trafficanti di esseri umani, composta da decine di persone quasi tutte di nazionalità straniera, operante a livello internazionale. Le operazioni, coordinate e dirette dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano hanno interessato diverse province nonché la zona di frontiera di Ventimiglia.

Una quarantina di profughi stipati in un furgone che "quando e' arrivata la polizia, avevano difficoltà a respirare". Così gli autori delle indagini che hanno portato all'emissione di 34 ordinanze di custodia cautelare per traffico di migranti, descrivono le condizioni delle vittime quando arrivavano a Ventimiglia. Gli arrestati sono accusati di avere organizzato viaggi "del dolore", così le definisce il procuratore aggiunto Ilda Boccassini, dalla Sicilia al confine francese passando per Milano che era la base logistica. Itinerari che, nella loro versione 'completa' costavano dai 500 ai 1.000 euro, ai quali va aggiunto il denaro che queste persone pagavano per muoversi dal loro paese d'origine. METRO