Oceano Indiano Ecco il fondale dove si inabissò l'aereo della Malaysia Airlines

Sono state rilasciate oggi dalle autorità australiane le prime immagini dei fondali dell’Oceano Indiano corrispondenti alla zona dove il velivolo della Malaysia Airlines si è inabissato lo scorso 8 marzo, causando la morte dei 239 passeggeri a bordo. Più di nove mesi dopo la scomparsa del velivolo, l'Australian Bureau of Transportation Safety ha diffuso una ricostruzione computerizzata del fondale marino. L'area di ricerca si trova lungo il cosiddetto ‘settimo arco’,  una curva che si estende al largo della costa occidentale dell'Australia. Ad oggi sono stati raccolti dati su una superficie di 200.000 chilometri quadrati.