Immigrazione Favorivano traffico di vite

Undici arresti sono stati eseguiti dalla squadra mobile di Catania e degli agenti del Servizio centrale operativo in diverse città italiane nei confronti di presunti appartenenti a un'organizzazione transnazionale che favoriva l'ingresso illegale di clandestini in Italia. L'organizzazione operava anche in Libia, Eritrea e in altri paesi del nordafrica. L'inchiesta della Procura distrettuale etnea avrebbe fatto luce sui naufragi in cui avrebbero perso la vita centinaia di persone. Nello specifico due affondamenti al largo delle coste libiche, il 13 maggio e il 28 giugno scorsi a seguito dei quali sarebbero morti circa 300 migranti.