Doping, caso Kostner Malagò: sto vivendo un dramma personale

"Sto vivendo un dramma personale perché sono amico di Carolina e le sono affezionato, le voglio bene. Sono onesto dopo la vittoria della Pellegrini a Pechino, quella di Carolina a Sochi è la seconda medaglia che mi ha dato piu soddisfazione. Le sono legato da prima che diventassi presidente del Coni. Da amico di Carolina penso che questa situazione sia ingiusta. Da presidente del Coni ne prendo atto". Lo dice il presidente del Comitato Olimpico, Giovanni Malagò, in merito alla richiesta di 4 anni e 3 mesi di stop per Carolina Kostner effettuata dalla procura antidoping in relazione al caso Schwazer.