Calcio Balotelli si scusa: Non volevo essere razzista.

"Mi scuso se ho offeso qualcuno. Il post era pensato per essere antirazzista con umorismo. Ora capisco che fuori dal contesto può avere l'effetto opposto". Il centravanti del Liverpool Mario Balotelli attraverso un messaggio pubblicato sui social network ha voluto chiedere scusa per un post su Instagram che conteneva una frase antisemita associata al personaggio di Super Mario, l'eroe dei videogiochi della Nintendo. "Non tutti i messicani hanno i batti, non tutte le persone di colore saltano in alto e non tutti gli ebrei amano i soldi - ha proseguito Balotelli - Ho usato un cartone di un altro perché c'era l'immagine di Super Mario e ho pensato che fosse divertente e non offensivo. Ancora una volta, mi dispiace".