Filippo Timi porta in scena
il “suo” Debussy

A Villa Pamphilij

Roma – Sarà Filippo Timi, accompagnato dal piano di Giuseppe Albanese, a interpretare Claude Debussy, uomo e  artista affascinante, che ha lasciato una traccia indelebile nella storia della musica moderna. Rendez-vous domenica a Villa Pamphilij con “I bemolli sono blu” (pièce prodotta da I Concerti nel Parco) di Teresa Azzaro, per celebrare il 150° anniversario della nascita di Claude Debussy (1862-1918).


Attraverso la sua musica, le voci di grandi poeti (Verlaine, Baudelaire, Renan, Shelley, Leconte de Lisle), lettere alle donne amate e interventi di Timi, emergeranno i tratti di una personalità multiforme, protagonista di una turbolenta vita sentimentale che fece scalpore nella Parigi d'allora. All’esecuzione di brani di Debussy (Suite Bergamasque, Jardins sous la pluie, Masque, l’Isle joyeuse) si alterneranno poesie e leggende che li hanno ispirati.


(Orietta Cicchinelli)



emoTAG!
06/07/2012 0:03



COMMENTI
INSERISCI UN COMMENTO
 
  Nome
  Email
       
  Titolo
  Testo
  Numero di caratteri disponibili 500
    il tuo indirizzo IP 54.196.206.80


* tutti i commenti registrati, prima di essere pubblicati, sono controllati dalla redazione
ultima ora
    Leggi tutte le notizie dell'ultima ora...

    metrophotochallenge
    metroshop
    Farsi Sentire
    ManicomioFootballClub
    metro viaggi
    metroblog
    metrojob
    Documento senza titolo
    N.M.E. - New Media Enterprise S.r.l. Sede Legale: Via Carlo Pesenti, 130 – 00156 Roma Tel 06 49241200 Fax 06 49241270
    P.IVA 10520221002 Testata registrata presso il tribunale di Milano al n. 225/20087 Direttore responsabile: Giampaolo Roidi - Amministratore unico: Mario Farina