Rivera sceglie l'Italia
"Con le grandi si esalta"

Lui è uno che, quando c’è da battere i tedeschi, viene sempre chiamato in causa. Gianni Rivera è uno dei volti di Italia Germania 4-3, la partita del secolo.


Parlo con lei e penso a Italia- Germania 4-3, ma oggi mi basta pure un 1-0 risicatissimo. Ce la facciamo?
Io spero che vinca l’Italia, ma non ho mai fatto pronostici neanche quando giocavo: gli avversari non sarebbero mai stati d’accordo.
Però diciamocelo: i tedeschi sono sempre usciti con le ossa rotte contro gli azzurri. Ma questa Germania è fortissima...
Quello che so è che questa Germania è una squadra attrezzata, ed è anche tra le favorite alla vittoria finale. Finora ha fatto benissimo: ma l’Italia nelle grandi occasioni tira fuori sempre il meglio.
Sì però noi abbiamo il problema del gol. Serve qualcuno che la butti dentro.
Abbiamo solo quei giocatori. E se saranno nella serata giusta potranno fare molto bene.
Quanto le somiglia Pirlo?
Difficile dirlo: caratteristiche diverse, due epoche differenti...
Merita il pallone d’oro?
È un grandissimo, ma per vincere il Pallone d’oro bisogna che la Juventus si affermi anche in Europa. Altrimenti è difficile continuare ad avere grande visibilità.
Germania: per me il punto debole è sulla fascia destra  di Boateng. Secondo lei?
Non lo so.Dico solo che  io mi fido si Prandelli.


(Andrea Bernabeo)



" data-mode="iframe" >emoTAG!
28/06/2012 6:00



COMMENTI
INSERISCI UN COMMENTO
 
  Nome
  Email
       
  Titolo
  Testo
  Numero di caratteri disponibili 500
    il tuo indirizzo IP 54.204.68.109


* tutti i commenti registrati, prima di essere pubblicati, sono controllati dalla redazione
ultima ora
    Leggi tutte le notizie dell'ultima ora...

    metrophotochallenge
    metroshop
    Farsi Sentire
    ManicomioFootballClub
    metro viaggi
    metroblog
    metrojob
    Documento senza titolo
    N.M.E. - New Media Enterprise S.r.l. Sede Legale: Via Carlo Pesenti, 130 – 00156 Roma Tel 06 49241200 Fax 06 49241270
    P.IVA 10520221002 Testata registrata presso il tribunale di Milano al n. 225/20087 Direttore responsabile: Giampaolo Roidi - Amministratore unico: Mario Farina